Realizzazione siti ecommerce

realizzazione sito ecommerce

Sempre più persone che utilizzano Internet effettuano i propri acquisti online ed il successo crescente di portali come Ebay testimonia questa tendenza.

Per questo la realizzazione di un sito ecommerce, per la vendita dei propri prodotti è ormai indispensabile per un'impresa che si affaccia per la prima volta sul web.

Grazie ad un sito ecommerce si potrà vendere il proprio prodotto senza limiti di tempo, in qualsiasi parte d'Italia e anche del Mondo.

Ecommerce B2B ed Ecommerce B2C.

Nel settore del commercio elettronico esistono due diversi approcci, il rapporto che avviene tra imprese, ad esempio fornitori e commerciante, viene definito Business to Business (B2B), mentre il rapporto tra il fornitore e il consumatore finale viene definito Business to Consumer (B2C).

Vantaggi nella realizzazione di un sito ecommerce.

La realizzazione di un sito e-commerce, nel caso dobbiate vendere direttamente al consumatore e quindi parlando di E-commerce B2C, presenta molteplici vantaggi rispetto ad un negozio tradizionale, non esistono infatti i costi di gestione e mantenimento di quest'ultimo, come le spese di affitto del locale o del magazzino. Invece affiancare un sito e-commerce ad un negozio su strada vuol dire aumentare sensibilmente il proprio volume di affari grazie alla maggiore diffusione dei propri prodotti.

Consigli prima della realizzazione di un sito ecommerce.

Ecco alcune indicazioni utili, prima di procedere alla realizzazione siti ecommerce. Bisogna sapere che, un sito ecommerce, viene equiparato alla vendita per corrispondenza, bisogna quindi seguire alcune pratiche burocratiche.
Per prima cosa è necessario dare comunicazione preventiva al proprio comune di residenza, in caso il titolare sia una persona fisica, oppure nel comune dove risiede la sede legale, se si tratta di una persona giuridica. Sarà necessario attendere circa 30 giorni in cui varrà la regola del silenzio-assenso, se non si ottiene esito negativo da parte del comune.
È consigliato poi, anche se si è già titolari di un'attività imprenditoriale, di rivolgersi al proprio commercialista che vi consiglierà a quale regime fiscale aderire ed eventualmente si occuperà nell'apertura della partita iva e nell'iscrizione alla camera di commercio.
Una volta ottenuti tutti i permessi necessari bisognerà, oltre informarsi presso i vari corrieri quale offre il migliore servizio, aprire un conto bancario per ricevere i pagamenti tramite bonifico bancario. Inoltre è consigliabile aprire anche un conto Paypal, il quale trattiene una percentuale che varia dall'1,8% + 0,35 euro al 3,4% + 0,35 euro per ogni pagamento ricevuto. Questo permetterà ai vostri clienti di pagare utilizzando un circuito internazionale molto diffuso e sinonimo di affidabilità.

Come avviene la creazione di un sito ecommerce.

Una volta terminato, il sito potrà essere gestito in assoluta tranquillità e, grazie ad un comodo pannello di controllo, sarà possibile creare una scheda del prodotto completa di decrizione e una serie d'immagini senza possedere nessuna conoscenza di programmazione, senza limiti di quantità. Il cliente che visiterà il tuo sito potrà effettuare il pagamento tramite tutti i metodi di pagamento più diffusi, come carta di credito, paypal oppure con bonifico bancario.

Richiedi preventivo